Captain NEMO's Radio Weblog
Chronaca Abstracta
        

Captain NEMO's Radio Weblog

martedì 31 dicembre 2002

BUON ANNO NUOVO !!

....finisce l'anno 2002 ed inizia tra poco il 2003:

dal cuore un dolce augurio di serenità, gioia e pace per tutti !!


6:24:34 PM    Your Comments here! []

lunedì 30 dicembre 2002

Italiani, popolo di eroi, santi e navigatori......

Ho letto con molto interesse l'analisi accurata di Beppe Caravita sulla storia  degli ultimi decenni della politica italiana: si tratta di un viaggio nelle ragioni della storia, della contrapposizione di questo nostro amato paese, squassato e sfasciato da chi ha preteso di governarlo in nome di ideali sempre buoni e sempre sbagliati (a destra come a sinistra), guidandoci alla bell'è meglio sin qui. Concordo con l'accuratezza dell'analisi, che lascia intravedere una malcelata nostalgia e malinconia sul futuro. Io temo che non basti stilare ricette da ogni parte ispirate, pur dotte e/o tecnicamente 'giuste'. Manca infatti una visione leale di noi stessi e delle nostre eterne, semplici, quotidiane abitudini.

Nella sua analisi, in cui si addossa la colpa dell'attuale nostro 'status' alla inevitabile contrapposizione tra il Democristiano ed il Comunista degli anni '60 ed alla sua replica sotto le mentite spoglie di Craxi, Amato, Prodi, D'alema e Berlusconi, mi pare che Beppe tralasci la radice del problema: l'uomo italico ed i suoi valori.

Di fatto - ed in barba alle edificanti definizioni del saggio e dello storico - il concetto che l'uomo medio italiano ha della politica è principalmente quello della affermazione di un'idea di potere a scapito di qualcun altro, sia che appartenga alla mano destra o a quella sinistra. E - per favore - non pensate a voi stessi: provate a viaggiare, a guardare bene nelle pieghe della società italiana, cittadina e provinciale, ricca o operaia, a parlare per un pò (non in superfice !) con la Signora e il Signor Mingherletti, Rossi o Scapece. Nessun uomo è veramente capace di pensare - persino nella sua vita privata e professionale - in termini di rispettoso e reale progresso generale: c'è sempre (e credo che sempre ci sarà) l'idea di "lascia fare a me, che tu fai solo kasino", che porta inesorabilmente alla pratica dellla gestione delle cose a favore dei partners di viaggio e del conseguente subire da parte di chi non fa parte dei partners. E' una logica antichissima, retaggio sicuro della nostra storia antica post Romana: ognuno si fa gli affari suoi alla meglio, con una bella facciata di eleganza, consuetudine, cortesia, educazione e tradizione locale, in un gioco vorticoso di alleanze dettate dalla convenienza del momento. Si tende sempre a guardare al breve periodo ed al proprio giardino privato (l'orticello!), a non impegnarsi più di tanto su faccende scabrose internazionali che non ci riguardano direttamente (e questo è sempre un grandissimo errore nella storia !), il nostro valore guida è una sorta di famiglia allargata (una specie di clan morbido all'italiana) dove l'importante è che i figli studino (poco importa se ai figli poi piaccia realmente studiare quello che gli vien proposto), che si prendano una 'Laura' (ah, il grande Totò..!), che quindi trovino moglie, che poscia facciano figli, che ancora si indebitino ben bene per comprar casa con l'aiuto se possibile del clan, e che finalmente compiano la necessaria scalata del social-system al grido di 'consumiam, orsù....siam ben vestiti, ben pasciuti, sempre allegri, sempre furbi,...siam italiani'.....tutto sembra giusto, tutto sembra corretto, tutto sembra secondo le migliori regole non scritte della nostra società. Bene, Beppe, io credo che questo sia lo specchio, o per meglio dire, il crogiuolo da cui prende le forme l'idea nostra della politica (destra o manca, poco importa): se l'amico dello zio può dare una mano a trovare un posticino in banca, se la sorella di monsignore può aiutarci per saltare la lunga lista d'attesa nell'ospedale, se posso comprare meglio un tappeto grazie al fatto che non mi fanno pagare l'Iva, se posso telefono ad un mio amico, se conosco il Professor  De Sanctis, se .....questo crea legame, e questa abitudine al legame di protezione (retaggio molto feudale, Beppe) ed alla vita di legame, porta all'idea politica del Signor Rossi che legge il giornale (se lo legge), che si fa delle idee sul candidato politico in temini dell'utile diretto che la sua vita locale e di clan ne potrà trarre. In provincia non si pensa ad una statura nazionale quando si deve votare, ma al premiare l'eventuale tornaconto locale e personale. Questa politica è trita, vecchia ed anacronistica....ed è ancora la nostra, nell'epoca di internet. La prova?....guardate negli occhi i politici: costoro sono gli eletti del e dal nostro popolo. Per favore, date un'occhiata 'dritta e calma negli occhi' a Berlusconi, a Rutelli, a Bossi, a D'alema, a Castagnetti, a Follini, a Bertinotti, a Fini, a Schifani, a Angius, a Giovanardi, a Mastella, a Fassino, a quella panoplia immarcescibile di rappresentanti del popolo italiano.

Loro - e lo sanno bene in cuor loro - debbon giocare il gioco delle parti in pubblico: di fronte alle luci delle telecamere debbon cantare le odi delle sfide, dei tormenti e delle lotte contrapposte, per poi correre a fare i conti con la gestione del potere proprio e dei propri 'colonnelli', presenziare a convegni, feste e manifestazioni, stringer mani e far sfoggio di sorrisi....ma hanno perso la passione, fors'anche perchè mai la hanno veramente avuta. E non è colpa loro, badate bene: tutti costoro sono solo i figli ('furbi', dice ben Beppe!) dell'uomo medio italiano, che vive di espedienti più o meno nobili e che è il più autorevole esponente della sublime arte dell'arrangiarsi!

La nostra cultura è povera e figlia del "..Peppì,....accatate 'sta caciotta!", del ben sopravvivere e di non rischiare mai il troppo. E la nostra cultura genera naturalmente il nostro politico medio che prende la politica, non come un lavoro per servire il popolo, ma come il suo personale lavoro (quindi con i suoi privilegi, interessi, prebende e quant'altro) la cui funzione principale è sempre quella di 'recitare' il servizio al popolo, per godere del potere di ritorno su chi lo ha eletto. ("Auguri, Onorevole, ho pensato di inviarle due prosciutti, uno per lei ed uno per la Sua Signora Artemisia........ma no, non doveva disturbarsi......ma per carità, lei è il nostro faro a Roma, la vediamo sempre da Vespa.....grazie, mi saluti la sua famiglia......presenterò, Onorevole, grazie a Lei! Ma lo sa, ho appena comprato100 ettari di terra sotto il monte, lì dove c'era l'impianto di depurazione,....ah, lo ha comprato lei?....sì, ma l'Avvocato mi ha detto che ci sono dei contributi della Regione, non so, Lei forse può darmi una mano a capire come fare?.....ma non so, forse, perchè non mi chiama tra una paio di giorni?...ecco sì, perfetto, benissimo, tanti auguri di buon anno Onorevole, e venga a trovarci, che la Sora Pina le prepara gli Spatafloni alla Borbonica,...certo, certo, auguri alla Borbonica, a presto....la chiamo io, allora??????").

Dunque, non ho affatto fiducia nel nostro cosiddetto 'colpo di reni': infatti, oltre al nostro innato e beneamatissimo 'provincialismo', mancano anche (e soprattutto) gli uomini nuovi, più illuminati, più ricchi culturalmente, più ricchi di coscienza, più ricchi di altruismo, più ricchi di non-appartenenza allo schieramento politicante. Di fatto il nostro sistema social-universitario non ne produce affatto, ma propaga, come con lo stampino, l'idea del politico-politicante che parte ancora dal paesotto con l'idea di andare a Roma, per mostrare al suo paesotto l'appartenenza al potentato scelto.....una volta ci andava in treno, oggi ci va in Mercedes!...Stiamo meglio dunque?..o stiamo peggio? Credo che abbiamo solo ben sopravvissuto, senza crescere  con  coscienza. E' il solito vecchio gioco italico, del meno peggio e mai del meglio. Da sempre il cittadino ha le solite brutte parole per chiunque stia a Palazzo, in un rito di antico vassallagio pseudo-feudale. Bistrattato e poco moderno, ma comodo per il nostro amatissimo orticello......


3:36:50 PM    Your Comments here! []

sabato 28 dicembre 2002

Scoperte tardive.....

Non sono mai stato uno attento ai soldi: oggi alla cassa del Supermercato la commessa mi chiede, come sempre, "...busta?". Rispondo "Sì, grazie..", e lei batte l'importo. Poi esco e scopro che la busta vale 0,08 Euro, equivalenti a 154,90 Lire. Se non vado errato le buste costavano 100 Lire, prima dell'Euro. Un 'aumentino' del 54 % !!!!!!!!!.....pas mal!


12:35:54 PM    Your Comments here! []

venerdì 27 dicembre 2002

Noi, gli altruisti egoisti....

Mentre cerchiamo di riprendere anima e respiro nel nostro tradizionale periodo di feste, il mondo non si ferma e continua a macinare il suo cocktail di violenza, disuguaglianza, follia, e protervia economico-politica:

E' straordinario pensare che ogni fine d'anno, tutti - in tutto il mondo - brindiamo sempre ad un anno più sereno, più prospero, più pacifico, un anno migliore. Faremo così anche questo prossimo Capodanno. E poi il film della vita su Terra continuerà, con tutti noi spettatori attoniti. Eppure - credo - tanto attoniti non dovremmo esserlo: il mondo è il frutto di quello che siamo tutti assieme, senza destra e sinistra; tutti assieme siamo tanti, tantissimi, meravigliosi, piccoli, altruisti egoisti.


2:21:04 PM    Your Comments here! []

martedì 24 dicembre 2002

Serenità...

Natale è' la serata della famiglia: è la serata dei bimbi, dei grandi con l'animo bambino. Lasciate che l'anima si sciolga, e che le cose vere che vengano dal cuore ci aiutino a toccar di nuovo l'amore troppo spesso dimenticato. E non dimenticate - se potete - di volger l'occhio per un attimo alle stelle!

A U G U R I  ! !


4:57:17 PM    Your Comments here! []

Benigni, Dio e Dante....

Se era scontata la prima parte del pazzo Benigni su RaiUno, tutta fatta di allusioni e satira classica (neanche troppo cattiva, per la verità), il mio plauso totale va alla sua divulgazione/interpretazione/partecipazione dell'Ultimo Canto del Paradiso: erano anni che non sentivo arrivare dritto nel cuore un artista ispirato, capace di comunicare a gran passione il senso ineffabile di Dio nelle parole di Dante. E' stato un pezzo che figurerà tra le più belle cose che la orrida tv ha mai mandato in onda. A riprova che quando si fa cultura semplice, forte e vera, il pubblico 'sente' il miracolo dell'arte.


2:27:27 AM    Your Comments here! []

The Clash

The ice age is coming, the sun is zooming in
Engines stop running and the wheat is growing thin
A nuclear error, but I have no fear
London is drowning-and I live by the river
London calling to the imitation zone

Anche Joe Strummer se ne è tornato a casa:.....un pezzo della mia musica è diventato, di colpo, un quadro.


1:59:43 AM    Your Comments here! []

lunedì 23 dicembre 2002

Tè, Caffè o Latte dal seno di tua moglie?

Quando ho letto questa storia, ho pensato che Lew Rockwell fosse un pò una testa calda, come tante in giro per il mondo; forse il suo racconto era un pò esagerato e colorito: cosa pensereste infatti, se vi raccontassero che

  • Lui e la moglie, incinta di sette mesi, si presentano alle 5 del mattino all'areoporto di Portland, California, per volare al matrimonio di un amico a Las Vegas.
  • Secondo le regole attuali di sicurezza, lui viene perquisito in modo più che accurato e - naturalmente - si innervosisce.
  • Finalmente si riveste e raggiunge la moglie: la trova in lacrime, seduta. Lei gli racconta che le hanno toccato il seno (forse per verificare che non portasse protesi esplosive?) e che per di più la hanno costretta a sollevarsi il vestito non in una cameretta, non dietro uno schermo, ma proprio lì, al gate di imbarco, davanti agli occhi di tutti. La donna si è sentita umiliata, con il reggiseno appesantito, il pancione e quant'altro...
  • Lui - inviperito - chiede immediatamente spiegazioni all'agente di turno, molto probabilmente alzando la voce.
  • In 30 secondi l'uomo viene ammanettato, e trascinato via da tre poliziotti, davanti alla moglie atterrita.
  • L'uomo viene rinchiuso in una cella dell'areoporto. L'agente gli chiede se fa uso di sostanze stupefacenti
  • L'uomo viene poi rilasciato (dicono che vogliono fargli un favore), lo denunciano e gli viene intimato di non mostrarsi all'interno del perimetro aereoportuale per 90 giorni.
  • Un muro di comprensibile omertà si stringe attorno al poliziotto tocca-tutto: alla fine si scopre che nella valigia della coppia c'era un paio di forbici nella trousse da bagno (scoperta dopo che l'uomo era stato sbattuto in cella)
  • L'uomo chiede che si possa controllare il video del circuito aereoportuale, per mostrare realmente come si sono svolti i fatti e scrive una civile protesta a tutti, anche alle Autorità Aereoportuali; che gli rispondono che bene hanno fatto i poliziotti a metterlo in cella, per 'condotta disordinata'.
  • Il video non gli viene mostrato, ma gli viene riferito telefonicamente che in effetti il video è contro di lui. Poi il video viene distrutto.
  • Al processo viene condannato a pagare una multa di circa 300 dollari.
  • Dopo un pò di giorni, alla visita di controllo, i medici scoprono che il bimbo si è capovolto nella pancia della mamma, e che occorrerà fare un parto cesareo. I medici le chiedono se - per caso - recentemente abbia subito qualche trauma emotivo....
  • La coppia è imbufalita

Questo quello che Lew riferisce, e - come ho detto sopra - ho pensato che probabilmente il tipo era uno che magari si presentava male, forse era un maledetto fuori di testa, una testa calda pieno di borchie, anellini e piercing, con i capelli colorati: degnissimo, ma sospetto per i malfidati guardiani del gate. Ed invece - forse - mi sono sbagliato: qui c'è la foto di Lew ed il suo sito. Mi pare che sia una persona normale, che magari non è proprio in sintonia con l'attuale governo USA, che magari è uno che strilla forte con la sua voce bassa....ma mi pare proprio solo una persona con le sue idee, come tutti noi. [Thanx, The Aardvark Speaks]


3:08:12 PM    Your Comments here! []

..Vittorio Emanuele di Savoia è rientrato in Italia oggi, ed è naturalmente corso dal Papa. Siccome pare che l'ex-Re non sia in gran forma, ripartirà al più presto per la soffice Ginevra. Certo deve essere strano rientrare a Roma dopo tanto tempo come semplice cittadino, essendo stato educato ad essere Re......non è certo una persona di carisma regale, ne ha combinata qualcuna più del dovuto, ma è pur sempre un pezzo di storia d'Italia che torna....per ora en-passant!


10:35:48 AM    Your Comments here! []

venerdì 20 dicembre 2002

....Tony Blair : "Sometimes the best way of avoiding war is to be prepared for war if you have to have it". Parafrasando la celebre 'si vis pacem, para bellum', il Premier Britannico inizia l'invio delle truppe nell'area. L'enorme sforzo per evitare questa guerra è tuttora in corso, è estenuante, costoso ed è foriero di grandi, ataviche angosce nella pubblica opinione. Qualche volta penso che sarebbe meglio non prolungare il senso della paura: come quando sai di dover andare dal dentista; tanto vale andarci al più presto ed affrontare la realtà.........credo che nel retro-testa di molti sarà un Natale un pò strano. Ed anche per le decine di migliaia di ragazzi che attendono di sapere a che gioco si gioca, laggiù tra le sabbie degli emiri....


5:03:29 PM    Your Comments here! []

Aggiornamento: Pare che Nestlè abbia ricevuto 8500 Email in poche ore a proposito della faccenda con l'Etiopia. E sembra che abbia promesso di reinvestire i denari che eventualmente arriveranno dall'Etiopia in cibo per la gente che muore di fame (11 milioni di persone). Sostanzialmente questo vuol dire che gli Etiopi 'comprano' con il loro debito un pugno di cibo per non morire di fame.....mi pare disgustoso. Ciò che è importante per i manager Svizzeri è 'il principio': vogliono essere pagati, poi con quei soldi inviano cibo......

"It is in the Ethiopian government's interest to reach a deal as a way to ensure continued flows of foreign direct investment in the country," said Francois Perroud, a company spokesman. "We are flexible about the timing and the amount but we are not flexible about the principle."

Non mi piace per niente.


12:28:34 PM    Your Comments here! []

Dato che è Natale anche nel resto del mondo, Colin Powell ha deciso di andarci piano con l'Iraq: sostanzialmente le famose 12.000 pagine di Saddam sono roba vecchia ed obsoleta, ma mancano (ovviamente) notizie sulle nuove armi (qui trovate un'estratto dei documenti iracheni). Dal che si deduce che gli USA sanno piuttosto bene dove potrebbero essere state prodotte (ci sono oltre trenta siti possibili), forse hanno anche più di un'idea di dove siano immagazzinate, probabilmente possono anche immaginare con quali vettori possano essere impiegate; mentre l'ONU sembra ignorarlo. Il gioco si compie per ora comunque in Iraq, dove gli ispettori stanno facendo il loro lavoro e gli iracheni il loro, una sorta di 'il gatto ed il topo' dove spesso si invertono i ruoli, osservati certamente dai satelliti USA (che hanno un potere di risoluzione dell'immagine molto rilevante).....e' comunque un gioco finto, il solito gioco delle parti, in quanto certamente tutti sanno tutto:....ma è curioso notare quanto la gente pensi che sia in corso una partita leale. In realtà i giochi sono già stati fatti e decisi, e, arrivati alla fine della parte 'diplomatica', si sta 'costruendo' per così dire il finale scontato, con tutti gli 'ooohhhh' e gli 'aaaahhhh' del pubblico.

Nella zona il cosiddetto 'build up' militare USA sarà ad un livello operativo verso i primi di febbraio: ed il 27 Gennaio Blix dovrà fare il suo rapporto all'ONU sull'esito delle ispezioni.... 


11:39:42 AM    Your Comments here! []

giovedì 19 dicembre 2002

E' Natale anche per la cristianissima Etiopia: la terza carestia in tre anni sta devastando il già poverissimo paese. E siccome è tempo di regali, la Nestlè (Nescafè, Maggi, Nestea, Buitoni, Purina, Nestlè) ha pensato bene di esigere il saldo di un vecchio debito con il governo....6 Milioni di dollari! Mentre la multinazionale ha realizzato in un anno profitti per circa 5.5 miliardi di dollari, il reddito pro capite etiope è di circa 100 dollari per anno!...........Ed i manager pensano pure di essere nel giusto. In attesa che i soliti politici-economisti-soloni si lavino come sempre le mani, io sono lieto ed orgoglioso di aver smesso da dieci anni di comprare alcunchè a marchio Nestlè!


12:05:42 PM    Your Comments here! []

Comunicazione sensoriale....

....sono uscito a prendere una boccata  d'aria: ......è una notte meravigliosa, la tramontana ha letteralmente lucidato il cielo; un'abbagliante luna piena mi riempie il cuore di speranza, mentre Orione si staglia a sostegno del destino. Il rumore sopito e segreto del vento tra le foglie mi accompagna a ninna. ....quando ci sono queste notti, mi emoziono sempre, come rapito da ciò che so di non conoscere, ma che percepisco proprio dietro gli occhi spalancati.


2:36:47 AM    Your Comments here! []

Energia & Natura

...trovo su MerzLog questa notizietta: una fantomatica Genesis World Energy avrebbe trovato il modo di produrre energia elettrica a costo ridicolo dall'acqua, ed avrebbe addiruttura pronto un aggeggio funzionante e commerciabile!......lo scetticismo è certo d'obbligo, ma annuso l'aria di possibilità della cosa. Madre Natura è meravigliosa, e se 400 'visionari' (così si sono definiti i loro ricercatori) fossero davvero riusciti a sollevare un lembo del velo magico....sarebbe una grande notizia. Ma mi debbo documentare meglio.....vi farò sapere. [forse non lo ricordate, ma il mio omonimo antenato di cui ha scritto il buon Verne, ricavava energia dal litio e dal sodio !!]


2:02:59 AM    Your Comments here! []

mercoledì 18 dicembre 2002

...sull'incessante bisogno di ideali ho trovato questo.


7:00:33 PM    Your Comments here! []

Marchi & Consumo

....Sonia Cassiani ha segnalato un articolo sull'Economist sulla dibattuta questione a proposito di 'Marchi e Consumatori'. Al contrario di 'No Logo', qui si sostiene che sono i consumatori che dettano le regole.....l'articolo è tutto un ben confezionato peana per le aziende, ma c'è qualcosa che non mi convince: se è vero che l'era dell'influenza diretta dei grandi marchi sul consumo sembra in crisi, non mi sento di dire che le aziende creano 'prodotti' per seguire la volontà dei consumatori......io credo che i consumatori (ed intendo la massa dei consumatori, mai il singolo) seguano ormai come drogati ciò che viene 'preparato' dalle Corporations....magari le aziende cercano di adattarsi, assecondando le momentanee segnalazioni lanciate dal popolo dei consumatori (è il caso della sensibilità all'ambiente, tutta di facciata !), ma - come è normale che facciano, dovendo guadagnare denaro - non smetteranno di adottare la strategia tribale: scegli il mio marchio e sei nella tribù vincente; insomma l'interazione è certa e continua, ma chi decide cosa si vende sarà sempre la Corporation......altro discorso riguarda poi la qualità vera, intrinseca del prodotto......e questo è qualcosa che sia i consumatori, che le aziende, ancora non sentono necessario.....nel privato si comincia a percepire, ma nella massa vige sempre la legge del più forte: il marchio. Cito, perchè lo meritano, delle 'perline' dell'articolo:

  • Consumers are like roaches,” “We spray them with marketing, and for a time it works. Then, inevitably, they develop an immunity, a resistance.” [Per chi non parla inglese: i consumatori sono come scarafaggi...Li spruzziamo con il Marketing, e per un pò funziona. Poi, inevitabilmente, sviluppano una immunità, una resistenza.]
  • “In an irreligious world, brands provide us with beliefs,” “They define who we are and signal our affiliations.” [in un mondo senza religione, i marchi ci forniscono i 'credi'..essi definiscono chi siamo e segnalano la nostra affiliazione.]

E come in tutti i dibattiti seriosi, qui c'è la risposta di Naomi all'articolo di Sameena Ahmad...

Nota del pedante weblogger: ...se il WebLog di Sonia avesse i 'commenti', avrei postato il mio sul suo WebLog !!......;))


6:12:16 PM    Your Comments here! []

Weblogger citrullo ????

Tra i tanti New WebLoggers c'è anche il Sergente Pinback, il quale pensa che chi ha un weblog - in genere - sia un citrullo. Non male.....allora ci ho pensato un pò, mi sono guardato allo specchio vero ed a quello virtuale: ed ho concluso che non mi sento un citrullo rincoglionito perchè scrivo sul mio Weblog; ci sono weblog che mi piacciono, altri che non capisco proprio......ma certo non so se i loro autori sian citrulli, perchè non li conosco e certo un Weblog non è lo specchio dell'anima. Il mio Weblog mi piace (altrimenti avrei smesso) e penso anche che molti weblog giornalistici siano penosi, ma questa è una mia opinione uguale a quella del Sergente Pinback.......fra l'altro, chi ha detto che un weblog debba 'servire'?......non c'è niente di male a non servire, in tutti i sensi!...ooooohhhhhhhh!!


3:22:16 PM    Your Comments here! []

WebLog, ControRiforma e Interattività.....

Luca pensa che sia in atto addirittura una ControRiforma (no permalink?), io penso di no....al contrario - come osserva Massimo Mantellini - il numero di blog aumenta vertiginosamente in modo spontaneo, e penso che il fatto di poter citare un post altrui (permalink, qui da me indicato da '#') o di poter commentare un post altrui (comments) definisca una delle caratteristiche fondamentali del WebLog: l'interattività!

Concordo pienamente con Carlo Berardelli. Per me il bello della rete è la capacità 'facile' di interagire con un sito generico (EMail, per esempio)....io penso che un sito dove si leggano principalmente idee altrui sia bello anche perchè c'è la possibilità di lasciare commenti .....ovviamente il contenuto del WebLog è importante; e qui vige la massima libertà sia da parte di chi scrive, che di chi legge....ma una volta acquisito il contatto tra autore e lettore del blog, foss'anche solo per un post di comune interesse, il bello è lo scambio. Ed immagino che le futuribili diavolerie che ci riserverà il Blog Software saranno tutte nella direzione di aumentare l'interazione tra chi scrive e chi legge.....


11:15:49 AM    Your Comments here! []

Bella intervista (via EMail) sul conflitto prossimo venturo da parte di Noam Chomsky....precisa, fredda e pungente.


12:09:38 AM    Your Comments here! []

martedì 17 dicembre 2002

....il vento - l'unico vero dio dei velisti - ha giocato a nascondino per l'intera giornata; alla fine, a tempo quasi scaduto, sono riusciti a disputare solo una delle due gare programmate e, pur vincendone una con più di 17 minuti di distacco, Luna Rossa ha perso l'accesso alle finali!.....a norma di regolamento, con il risultato di 3 a 2, passa dunque OneWorld e gli italiani se ne tornano a casa con un grosso amaro in bocca. Un gran peccato, davvero......ma questa è la vela!

Intanto Team New Zealand aspetta il suo sfidante, il vincitore della Louis Vuitton Cup: Alinghi o OneWorld?


10:11:39 AM    Your Comments here! []

lunedì 16 dicembre 2002

Commercio Etico.....

.....allora, ragazzo, ascolta bene e prendi nota: io te li vendo, perchè ne ho tonnellate; tu li studi, magari li usi ("..ehy, ma proprio sui Curdi?"); poi te li studi ancora un pò, così impari come si producono; poi l'ONU te li distrugge;poi io ho deciso che devi andartene, perchè voglio le tue riserve di petrolio e non ne posso più della tua boria; ed allora ti inchiodo dicendo che tu possiedi armi di distruzione di massa !!!....it's that easy, man !!; o per dirla con Macchiavelli, semplice e lapalissiano!! Sul Sunday Herald un articoletto su un Report del Senato USA con tutti i nomi e cognomi dei vari bacilli, virus, e skifezze varie che gli USA hanno venduto all'Iraq negli anni '90. ....ah, dimenticavo: uno dei Presidenti di quell'intenso periodo commerciale era - ma và? - il papà di Bush ! [Thanx, The Aardvark Speaks]


4:47:55 PM    Your Comments here! []

Luna Rossa 1 - Oneworld 3.....ahi, ahi, ahi!

Due regate, due brutte sconfitte. Luna Rossa si gioca questa notte l'accesso alla finale della Louis Vuitton Cup: gli americani di OneWorld hanno regatato in modo impeccabile ieri, sempre sul vento, ed il nervosismo a bordo della barca italiana ha portato ad un classico errore di ammainata dello Spinnaker sulla prima boa di poppa. Scotte sotto il bulbo e pauroso distacco di oltre due minuti.

Speriamo che stanotte cia sia il doppio riscatto: serve una partenza degna di questo nome ed un pizzico di fortuna.....basta perdere una regata e siamo fuori!


12:29:52 PM    Your Comments here! []

sabato 14 dicembre 2002

La 'Pompiera' Monica Lewinsky spense l'incendio dell'uomo più potente della Terra e, come di prammatica, raccoglie il guiderdone del pubblico affamato di gossip. Non si parla d'altro tra ministri, direttori, giornali, radio, parrucchieri, tassisti e supermercati; ed a me si rivoltano le budella:

"Il direttore di Raiuno - aggiunge Saccà - mi ha assicurato che la testimonianza di Monica Lewinsky servirà a fornire elementi per capire il ruolo della donna nella società moderna e il rapporto delle persone con il potere. Sono temi importanti che, se affrontati nel modo giusto, con toni pacati e privi di sensazionalismo, possono offrire spunti di riflessione sicuramente utili nell'attuale società caratterizzata dal relativismo e da un forte soggettivismo."

Ma per favore, piantiamola..... almeno si abbia il coraggio di ammettere che si vuole dare in pasto al popolo il solito indegno pappone....poi ci si chiede qual'è il pubblico televisivo della domenica pomeriggio!


6:40:21 PM    Your Comments here! []

Kissinger: "Sorry, Mr. President....I just can't!"

Henry Kissinger rinuncia all'incarico affidatogli nei giorni scorsi da Bush. Motivo: conflitto di interessi!....Kissinger è infatti a capo di una grossa società di consulenza, la Kissinger Associates, di cui poco si sa:

Kissinger Associates and its affiliate, Kissinger McLarty Associates, provide strategic advisory and advocacy services to a select group of U.S. and multinational companies. The firms provide high-level intervention regarding special projects, assist their clients to identify strategic partners and investment opportunities, and advise clients on government relations throughout the world. KAI was founded in 1982 by former Secretary of State Henry Kissinger. In 1999, former Clinton Chief of Staff and Special Envoy for the Americas Thomas F. McLarty joined KAI as Vice-Chairman, and established a Washington office of KAI known as Kissinger McLarty Associates (KMA).  The firm does not, however, lobby the United States government or engage in conduct that would require us to register as foreign agents under US law, nor do we accept fees from foreign governments.” (Council of the Americans)

 

Il Los Angeles Times aveva sottolineato che ci sarebbe stato un potenziale conflitto di interessi, dato che la Kissinger Associates si occupa attivamente di 'presentare' le grosse aziende USA in cerca di lucrosi affari internazionali ai vari capi di governo esteri. Dopo averci riflettuto qualche giorno, lo scaltrissimo ex-Segretario di Stato deve aver fatto una 'bella pensata':

In a letter to President Bush, Kissinger, 79, said he was confident that he could have resolved potential conflicts of interest with his consulting firm, Kissinger Associates, but was concerned that "the controversy would quickly move to the consulting firm I have built and own." "I have, therefore, concluded that I cannot accept the responsibility you proposed"[Reuters]

Va ricordato che uno dei clienti più importanti della Kissinger Associates era la Banca Nazionale del Lavoro, di cui Kissinger stesso era consigliere?...e che ci fu una notevole maretta alla fine degli anni '80 per prestiti di alcuni miliardi di dollari da parte di BNL all'Iraq?...e che alcuni grossi clienti (per esempio Volvo) della Kissinger Associates conclusero affari d'oro con l'Iraq con i denari provenienti dai prestiti BNL?.....Forse, memore del gran pasticcio (Iraqgate) ed altre piacevolezze, Kissinger ha preferito non sollevare altro polverone!


1:02:04 AM    Your Comments here! []

venerdì 13 dicembre 2002

Camillo è On Line, ospitato come Luca sul sito de Il Foglio. Tra le tante spigolature, vi segnalo il repechage (si dice così?) di un articolo di 60 anni fa di Giorgio Bocca sulla guerra e gli ebrei......stranezze della vita, verità della storia.


6:24:51 PM    Your Comments here! []

Ci sono sempre delle figure romantiche, anche tra i più incalliti criminali. E credo sia il caso di Kevin Mitnick, probabilmente l'Hacker più famoso del mondo, ricercato per anni dall'FBI e poi chiuso in prigione. Le storielle su di lui sono tante: il Bureau lo ha accusato di essere penetrato nel sistema di difesa del NORAD e di altre Agenzie del Governo USA, ha assunto diverse identità (non solo sul Web, ma anche nella vita vera), si spostava continuamente, controllava le centrali telefoniche delle città da cui si collegava per verificare se l'FBI lo stesse rintracciando. Ha potuto leggere informazioni riservatissime, si è fatto una copia del sistema operativo di Sun e lo ha reso pubblico su un sito universitario, ha avuto accesso a conti correnti con cifre a molti zeri......ma non ha mai rubato o danneggiato nulla: a suo dire, lo faceva per divertirsi, per curiosare in giro. E' stato acchiappato grazie alla collaborazione di un amico-rivale, il capelluto Tsutomu Shimomura, che lo ha portato tra le braccia degli agenti. Condannato a cinque anni, oggi è fuori in libertà vigilata: ha naturalmente scritto un libro - The Art of Deception - e gli è stato proibito il possesso e l'utilizzo di qualunque aggeggio tecnologico, dal telefonino al computer....fino al 23 Gennaio 2003: da quel giorno Mitnick sarà libero di tornare in rete...


2:30:33 PM    Your Comments here! []

giovedì 12 dicembre 2002

Berlusconi, l'incompreso...

Luca Sofri racconta di un magnifico dialogo dei massimi sistemi sul nostro ineffabile Presidente del Consiglio. Alcune 'perline':

  • Berlusconi è ancora un'incompiuta
  • un uomo che sbaglia il fondotinta
  • Berlusconi è il capocomico
  • è un bugiardo iperbolico, che si fa sgamare
  • il signor McDonald's di qua
  • Berlusconi può fare orrore, non certo paura
  • il Cavaliere "Mascarato"
  • Berlusconi ognuno se lo cucina come gli pare
  • è un cult
  • bisogna far finta che Berlusconi sia un normale presidente del Consiglio

Una cosa è certa: abbiamo finalmente un Primo Ministro che fa parlare di sè......ogni giorno, ogni ora, ogni minuto.....un vero grande! (qui di seguito potete aggiungere tutti i sostantivi che riterrete opportuni; saranno tutti pertinenti!!)


7:54:04 PM    Your Comments here! []

.....i tempi cambiano ed invece che incollare i classici 'Wanted' sui muri dei commissariati o di qualche ufficio publico, l'FBI ha concluso un accordo con Lycos: ed ecco arrivare i 'Virtual Wanted Banner', che appariranno a rotazione su tutte le pagine servite dal portale; il primo criminale ad apparire sul Web sarà James "Whitey" Bulger, ricercato in tutto il mondo per 21 omicidi.....ricompensa, 1 Million Dollar !!

Internet ha decisamente cambiato il mondo........


2:33:30 PM    Your Comments here! []

....avete un GPS?....siete veramente creativi?....non avete proprio nulla da fare?.....avete tempo da perdere?.....non ve ne frega nulla dei sensi vietati o di non andare dove volete andare?....allora partecipate a GPS Drawing, il sito dei graffiti-virtuali-via-satellite !!! [Thanx, Boing Boing]


12:58:58 AM    Your Comments here! []

"...il silenzio di Dio, che non si rivela più e sembra essersi rinchiuso nel suo cielo, quasi disgustato dell'agire dell'umanità..."

Il concetto di Dio è certo cosa molto personale, c'è chi ci crede e chi no. Tuttavia queste parole del Papa possono (debbono?) far riflettere sulle nostre amate gesta, senza rancore, senza polemica...con semplice semplicità.


12:13:26 AM    Your Comments here! []

...un giochino carino per andare a zonzo per la rete, quasi 'senza mani' !! ...provatelo qui con la stringa "La Leggenda di Babbo Natale".


12:04:03 AM    Your Comments here! []

mercoledì 11 dicembre 2002

.....Holyoke, Massachusetts:......una bimba di 4 anni ha portato un regalino alla sua maestra; la maestra - naturalmente compiaciuta del bel gesto - ha aperto il pacchettino ed ha trovato un pò di marijuana !....."....got it from my mommy!"


6:49:21 PM    Your Comments here! []

Scafroglia: un mito.....

...continuano le incursioni di Guzzanti,  che trovo sempre fantastico: il Massone Incappucciato è un'altra perla incontenibile....ma il vero pezzo da antologia televisiva, che eleggerei a 'Tv serial' dell'anno, è 'Fascisti su Marte'.......per chi volesse leggersi le parole dell'epica colonna sonora, qui c'è il testo...[grazie a GigiMeroni !]

Sopra un prototipo di missile tedesco,
con sei gallette cadauno come desco,
i nostri eroi van dritti al cuor della marziana
le verdi antenne al nostro Duce piegherai !


6:20:12 PM    Your Comments here! []

Il Gran Toboga del lungo fraseggiar mediatico....

....tra le tante cose che mi chiedo quando guardo la TV, o ascolto la Radio, c'è questa: dove hanno imparato i giornalisti a 'salmodiare' il testo dei loro servizi in video o in voce?....E' veramente sgradevole ascoltare il loro assurdo 'cantilenare', costretti a seguire una linea sinusoidale di toni bassi e alti, spessissimo senza rispettare  neppure la punteggiatura, inserendo pause o sottolineando frasi o parole in modo artefatto, arrampicandosi su per le vette ansiogene del periodo 'in salita' per poi precipitare nella 'pancia' di una improbabile chiusura della frase. Il testo ne viene sminuito, il fastidio all'orecchio è continuo: già la voce - talvolta - è nasale o gracchiante, e la recita teatrale ne accentua l'inconsistenza. E' un gran peccato, perchè l'arte di porgere la notizia si è perduta dietro lo scimmiottamento del giornalista-attore. Lo strillone di un tempo, certo doveva 'urlare' la notizia, magari aggiungendoci del suo, ma si trattava in genere di una frase corta, mai di un intero 'pezzo'.

Mi piacerebbe dunque che il giornalista usasse la sua voce in modo normale, professionale certo, ma senza l'odiosa nenia che costringe l'orecchio a seguire il senso della lunghissima frase: ed invece immagino che esistano addirittura scuole di giornalismo, in cui viene insegnato al giovane apprendista questo modo pseudo-teatrale di affrontare la narrazione. Perchè non abbandonare questo modo finto di rivolgersi a noi comuni mortali? I grandi Reporter parlano e raccontano come uomini normali, e non come macchinette tediose.....


1:57:16 PM    Your Comments here! []

martedì 10 dicembre 2002

....dopo che OneWorld si è beccato un punto di penalità per spionaggio, Luna Rossa ha perso la prima regata delle semifinali: gara bellissima, dove alcune manovre non proprio precise, tempestive e attente hanno portato a due 'inconvenienti' in poppa. Così, dopo un'entrata in boa da vero 'pirata all'arrembaggio', Luna Rossa ha rotto il tangone e De Angelis è arrivato sul traguardo con 47 secondi di distacco....Però la barca veleggia magnificamente, ed in poppa è un vero treno....nel frattempo la locomotiva a vela Alinghi ha dato una bella legnata ad Oracle.......il cardiopalma notturno continua!


2:24:03 PM    Your Comments here! []

lunedì 9 dicembre 2002

Saturday Night Live....

Sabato sera: cerco un Pub per staccarmi un pò dal solito tran tran; mi ricordo di averne intravisto uno nel borgo di un paese qui vicino. Mi lascio guidare dal mio fedele cavallo meccanico, parcheggio, e scendo le scalette: atmosfera fumosa, soffitti a volta e (accidenti!) televisore a tutto volume per la partita. Posso capire che lo sport appassioni la gente, ma non ho mai capito perchè il volume TV debba essere da stadio: comunque mi siedo ad un tavolo alla luce, ordino una pinta di Dragoon Pale Ale e mi isolo nella lettura de 'I celti', di J. Markale. Passa un'oretta, e mi accorgo (quando leggo qualcosa che mi piace, riesco ad isolarmi quasi totalmente dal mondo che mi circonda) che la partita è finita: il pub comincia a riempirsi di giovani di varia umanità, coppie in cerca di fisiche conferme, gruppetti di amici con grandi abbracci, piccole mandrie di ragazzi e ragazze in fuga dalle case. Età media 23 anni. Dò un'occhiata in giro, e noto due ragazzetti (qui a Roma si chiamerebbero 'pischelli') che paiono ben conosciuti dai giovani avventori: uno alto, magro, dalla pelle bianca, con capello scarmigliato e dai riccioli voluttuosi, timido ed impacciato; l'altro più solido, spalle larghe, capello più scarmigliato, occhio scuro vivissimo e l'accento forte del giovane locale, l'eterno 'cuor gentile' amato dalle ragazze.

Capisco che i due stanno per mettersi a suonare: il palchetto comprende due sgabelli alti, due microfoni , due amplificatori ed un piccolo mixer. La chitarra di 'cuor gentile', la riconosco, è una bella vecchia Gibson....mmmmhhhh, comincio a pensare che mi aspetti una di quelle sgangherat-session con fritto misto all'italiana; ma che ci fa quella nera Gibson?

In pochi minuti, le mie paure vengono smentite: i due sono un vero treno di musica sana e possente, suonata con notevole maestria e con un amore per il ritmo, per l'accordo senza sbavature e per la voce ricercata; 'cuor gentile' abbandona l'accento locale e sfodera un inglese dalla pronuncia perfetta, con un tono vellutato ed incisivo. 'Pelle bianca' ogni tanto si rannicchia come Robert Fripp e spedisce velocissime cascate di note sulla platea (...mi pare si chiamassero 'svisate'!). Ordino un'altra pinta e, rapito, mi becco nell'ordine: Springsteen, Bowie, Dylan, Beatles, Pearl Jam, Cranberries, Rolling Stones, Clapton, Chieftains, U2, Stevens, Led Zeppelin, Jethro Tull, Cohen, Clash, Jefferson Airplane, King Crimson, Who......!!!!!!.......fantastico, fantastico, scopro che tutti i ragazzi ascoltano rapiti i due giovanissimi rockers, che gli danno dentro con cuore, con la vecchia Gibson che spara schegge di passione.....molti mi guardano, perchè conosco tutti i testi, uno per uno, e dietro la mia figura 'celtica' si svela l'animo del vecchio rocker, tra un sorso di Ale ed uno sbuffo di pipa.

Quando i due 'kids' terminano con 'Layla', quasi quasi mi parte una lacrimuccia....butto giù l'ultimo sorso ed esco felice come un ragazzino nella notte fresca. Un paio di ragazzi mi saluta dall'angolo, ed io penso tra me e me: "il tempo non esiste, ragazzi, è tutto finto......anni diversi e tempi diversi, ma la stessa passione, lo stesso suono puro, le stesse band, gli stessi testi.....il tempo non è quello che pensiamo, ma devi uscire dalle maglie dei luoghi comuni per coglierlo"....ho ripreso in mano, felice, il libro sui Celti  e canticchiando "The kids are alright", ho lasciato l'acciottolato umido del borgo e me ne sono tornato a casa:....che serata magnifica!


12:16:18 PM    Your Comments here! []

sabato 7 dicembre 2002

Wind Walkers......

Theo Jansen è un fisico-artista: le sue "macchine da vento che camminano" sono totalmente inutili, ma a me sono piaciute molto!.....Animaris Sabulosa, Animaris Rigide Ancora, Animaris Currens Ventosa: piccole tecno-poesie, realizzate con mente e cuore! [Thanx, BoingBoing]


1:55:01 AM    Your Comments here! []

Il Re della TV......

Sonia Cassiani riporta un pezzo de 'Il Nuovo', che a sua volta presenta un'intervista di Celentano su 'Class': Adriano ce l'ha con la 'TV spazzatura', ed in particolare con Costanzo:

"Cos’è la verità? Tutto ciò che non è Costanzo"

L'uomo con la 'camicia coi baffi' replica:

"Adriano mi attacca perchè l'anno scorso ho duramente criticato i suoi interventi a 125 milioni di ca....te contro la donazione degli organi che per un periodo di tempo gettarono il panico nella popolazione italiana". "Non sono affatto pentito di quello che ho fatto e per il resto me ne impipo''

E Sonia chiosa: "IL RE E’ NUDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!"

Già, è vero....ma non sono affatto sicuro che la gente se ne sia mai accorta, o che se ne potrà mai accorgere: ciò che conserva al potere un Re televisivo - più o meno nudo - è la sapientissima inoculazione quotidiana al popolo-pubblico della dose di 'salotto del paese'; quest'idea del salotto (tempio maximo della spazzatura, applicato-copiato da decenni in tutte le tv) è un archetipo umano così radicato, che tutti - dall'insignificante al potentissimo - fanno carte false per esservi invitati. Costanzo è uomo abilissimo: ha costruito una macchina mediatica da guerra e non potrà mai cadere per le bordate di un altro Re, ma come storia insegna, solo - eventualmente - per rivolta popolare......se date un'occhiata ai volti del pubblico in sala (ci sono ogni giorno Pullman che partono dalle remote contrade d'Italia per avere l'onore di poter raccontare dal parrucchiere '...sai, ieri ero al Costanzo Sciò!'), agli sguardi rapiti nel guardare,ascoltare, applaudire la stella di turno sul palco che si racconta, ci si renderà conto che se anche fosse nudo il Re....il popolo-pubblico riparerebbe allo scempio in men che non si dica: è quel pubblico il vestito del Re, Sonia!


1:31:28 AM    Your Comments here! []

giovedì 5 dicembre 2002

Finlandia: .....i tassisti dovranno pagare circa 20 Euro l'anno per i diritti musicali dei brani trasmessi dalla radio durante il trasporto dei clienti. Pare che i tassisti spegneranno le radio all'inizio di ogni corsa !.....E l'equivalente finnica della Siae - che per chi non lo sapesse è la società che protegge i diritti di autore in Italia - ha chiesto il pagamento dei diritti a due parroci che trasmettevano Canti Natalizi nelle Chiese.....!


12:52:25 AM    Your Comments here! []

mercoledì 4 dicembre 2002

Un ricordo scordato......

Spero non me ne vogliate, ma consultando il sito di GreenPeace, sono rimasto 'impigliato' dalla foto di apertura che commemora il 18° anniversario della tragedia di Bophal, in India (qui il loro sito ufficiale). Anche io lo avevo rimosso, in un back-back-back-back stage del mio cervello.......

Alcuni dati, scarni: nella notte tra il 2 ed il 3 Dicembre 1984 una nube tossica di gas si sprigiona dallo fabbrica di pesticidi della Union Carbide (ora Dow-Chemical).

  • muoiono più di 10.000 (diecimila) persone nei primi tre giorni
  • circa 500.000 persone vengono colpite da disturbi da gas
  • 20.000 (ventimila) persone sono morte in seguito
  • più di 150.000 persone sono ancora pesantemente malate

Rifletto sul fatto, sui numeri, e sul ricordo sbiadito, e penso - cinicamente ?? - che oggi per molto meno ci stracciamo le vesti, lanciamo anatemi a destra ed a manca, e scendiamo in piazza.....mah!.....come direbbe un mio caro amico britannico: "Speechless, just speechless !!"


5:45:44 PM    Your Comments here! []

...obbiettivo 'Vecchie Carrette' !!

...dopo l'ultimo disastro in Galizia, l'Europa si sta muovendo: qui c'è il testo delle 'buone intenzioni' da parte della Commissione Europea....c'è anche una Black List di 66 navi che - a quanto ho capito - sono state bloccate in diversi porti, dopo le ispezioni: ma probabilmente molte sono libere di aggirarsi per i mari con i loro carichi 'perigliosi'. Dando un'occhiata alle statistiche, è rassicurante notare che, per una volta, l'Italia è il paese dove vengono compiuti il maggior numero di controlli....!

Intanto GreenPeace ha cercato di sollevare l'attenzione dei Media sulla partenza da Tallin della 'Byzantio' [Grazie, Chiara!] , appartenenete alla stessa compagnia armatrice della 'Prestige'...naturalmente anch'essa vecchia, ed a scafo singolo, con 50.000 tonellate di prodotti petroliferi. E navi militari della Francia e della Spagna - tanto per non sbagliarsi - hanno scortato fuori dalle loro acque territoriali un altra vecchia, enorme e pericolosa carretta, la 'Enalios Titan', in rotta dalla Estonia a Singapore.....Intanto pare che un'altra nave, la 'Canyon', beccata senza documenti e con il radar e le pompe di sentina in panne, sia 'fuggita' nottetempo, a luci spente, da Gibilterra .......verso Il Pireo....


5:20:41 PM    Your Comments here! []

martedì 3 dicembre 2002

....dopo instancabili annusate nei fumi della morte, dopo tante scodinzolate di segnale ("Hey, qui c'è qualcosa....!"), dopo tante coccole, stanno morendo i cani che hanno aiutato i pompieri a Ground Zero. Uno per uno. Forse li abbiamo intravisti negli angoli delle riprese di quei giorni angoscianti, in mezzo alle divise e alle rovine: Brutus,  Malinois, Servus, Sunny Boy, Pinscher, Bear.......Amianto, Piombo e le solite schifezze della nostra era..........Tumore ai polmoni. E fedeli ai loro amici umani, se ne vanno prima loro, segnalando il pericolo che aspetta gli umani.........c'era naturalmente da aspettarselo, ma non si è mai pronti per questo tipo di pugni nello stomaco....mai pronti.


10:18:58 AM    Your Comments here! []

lunedì 2 dicembre 2002

Sei un clone, mon amour....

Come da manuale, dopo l'annuncio da parte del Dott. Antinori in merito alla prevista 'nascita' di un bimbo clone nel Gennaio 2003 (probabilmente figlio di un ricco sceicco Arabo), ecco farsi viva la concorrenza !.....La dott.ssa Brigitte Boissellier - Managing Director di Clonaids - ha annunciato che la sua organizzazione sta seguendo la nascita di altri 5 bimbi clone: 2 coppie dagli Usa, 2 coppie dall'Asia ed 1 coppia dall'Europa...........Una delle coppie USA appartiene alla setta dei Raeliani, che ritengono che la clonazione porterà alla immortalità: sarebbe infatti attraverso la clonazione che entità non-terrestri hanno fatto nascere la vita su Terra per la prima volta........questi due argomenti - Origine e Moltiplicazione della specie - meritano, a mio avviso, una sommaria 'pulizia' delle scorie e del ciarpame, e poi una riflessione molto approfondita sui nostri principi, sulle tradizioni, sulle credenze e sulle aspettative future.

"Cloning will enable mankind to reach eternal life. The next step, like the Elohim do with their 25,000 years of scientific advance, will be to directly clone an adult person without having to go through the growth process and to transfer memory and personality in this person. Then, we wake up after death in a brand new body just like after a good night sleep!"

E voi che ne pensate?


3:37:47 PM    Your Comments here! []



© Copyright 2002 Captain NEMO. Click here to send an email to the editor of this weblog.
Last update: 31/12/2002; 18.28.46.